In relazione agli accordi tra l’Unione Matematica Italiana e le istituzioni seguenti:

  1. École Polytechnique (EP), Francia 
  2. Hausdorff Center for Mathematics (HCM), Bonn, Germania
  3. Istituto de Matematica Pura e Aplicada (IMPA), Rio De Janeiro, Brasile.
  4. Korea Institute of Advances Studeis (KIAS), Seul, Corea. 
  5. King’s College London (KINGS), Londra, Gran Bretagna. 
  6. Massachussets Institute of Technology (MIT),  Cambrigde, USA.
  7. Pontificia Universidade Catolica  (PUC), Rio De Janeiro, Brasile.
  8. Universidade Federal de Ceará, Fortaleza, Brasile
  9. KTH royal Institute of Technology, Stoccolma, Svezia.

 
l’UMI bandisce una selezione per  Visiting Students in Matematica per l’Anno 2019. L’iniziativa riguarda studenti di dottorato di alto profilo scientifico, presso un’istituzione italiana, che abbiano conseguito il titolo di Laurea Magistrale presso un’Università Italiana.  L’UMI si impegna a selezionare un massimo di due studenti e ad assegnare un contributo finanziario di 2500 euro ciascuno.
1- Possono presentare domanda di ammissione solo coloro che sono titolari di una borsa di dottorato presso un’istituzione italiana (con una durata che copra il periodo del soggiorno richiesto) e che sono iscritti all’Unione Matematica Italiana (UMI) (l’iscrizione all’UMI può essere fatta contemporaneamente alla presentazione della domanda).
2- La durata del periodo da trascorrere  presso l’istituzione  è di uno o due   semestri.  I tempi del soggiorno devono essere sincronizzati con quelli dei semestri.  I candidati sono tenuti a specificare nella domanda se intendono trascorrere uno o due semestri presso l’istituzione scelta.
3- Saranno ammessi in ogni istituzione  fino ad un massimo di due Visiting Students per ogni anno accademico. I candidati selezionati riceveranno: una borsa di studio di 2500 euro.
4-  Gli studenti selezionati potranno usufruire della borsa dell’UMI, purché  il Collegio Docenti della loro sede di dottorato accordi loro la necessaria autorizzazione e l’incremento  della borsa di dottorato previsto per i soggiorni all’estero dei dottorandi. Il periodo di soggiorno presso l’istituzione prescelta deve rientrare completamente nel periodo di fruizione della borsa di dottorato italiana.
5- L’ammissione nell’istituzione prescelta e l’assegnazione della borsa di studio sono vincolati all’accettazione di un docente di tale istituzione  del candidato prescelto.    Tale accettazione verrà richiesta dal candidato e/o dall’UMI.
6- La scadenza per presentare le domande di ammissione alla selezione per periodi di ricerca semestrali/annuali  con decorrenza a partire dal primo o secondo semestre 2019  è fissata per il  31 Gennaio 2019.
7- Ogni domanda deve includere:
– Una descrizione (lunghezza: una pagina) del  progetto/ricerca che lo studente intende svolgere presso l’istituzione prescelta  (in inglese);
– L’indicazione del/i docente/i dell”istituzione prescelta  a cui lo studente potrà fare riferimento durante il soggiorno nell’istituzione prescelta;
– La lettera di accettazione da parte del/i docente/i di riferimento;
– Copia elettronica della Tesi di Laurea Magistrale;
  Certificato di laurea con l’indicazione degli esami sostenuti e dei voti in essi ottenuti;
– Certificato di iscrizione, e di fruizione della borsa, ad un corso di dottorato di una istituzione italiana;
– Una dichiarazione del coordinatore del dottorato che attesti il possesso dei requisiti di cui al punto 4 e che attesti l’ottima qualità del lavoro del candidato nell’ambito del dottorato;
– Due lettere di presentazione, da parte di due matematici (in inglese);
– Documentazione comprovante una buona conoscenza della lingua inglese: TOEFL, o altri esami comparabili (questa documentazione riguardante la buona conoscenza  della lingua inglese può essere presentata, con le modalità previste qui di seguito per tutti gli altri documenti, entro il  28 febbraio 2019);
– Indirizzo e-mail e recapito telefonico mediante i quali raggiungere con certezza lo studente;
– Luogo e data di nascita e luogo di residenza dello studente.
Non saranno accettate domande incomplete.        
8- L’intera documentazione deve essere inviata all’UMI per via elettronica. Tutti i documenti devono essere in formati elettronici comunemente leggibili, preferibilmente .pdf o .dvi, oppure .doc o .rtf se scritti in Word.
9- Una commissione di tre persone nominata dalla Commissione Scientifica su proposta dell’Ufficio di Presidenza dell’UMI opererà una preselezione. Gli studenti preselezionati potranno essere invitati dalla commissione a sostenere un colloquio (in Italia o via Skype).
10- I risultati dell’ammissione verranno comunicati ai candidati entro il  30 marzo 2019.
11- I candidati ammessi si impegneranno a fornire al più presto (e non oltre il 31 maggio  2019):
– i documenti necessari ad ottenere il visto studentesco (nel caso il paese dell’istituzione prescelta lo richieda). L’effettiva ammissione all’istituzione prescelta  è subordinata al completamento delle pratiche necessarie per il visto.
12- Le domande di ammissione devono giungere entro il    31 Gennaio 2019 per posta elettronica (con tutti i documenti necessari in allegato) alla Segreteria dell’UMI,   all’indirizzo: dipmat.umi@unibo.it
*********************
Fac-Simile della domanda di ammissione, da includere nel corpo di un messaggio elettronico che dovrà avere in attachment tutta la documentazione richiesta, e che dovrà giungere all’indirizzo  dipmat.umi@unibo.it entro il  31 Gennaio   2019.
Subject: Domanda di ammissione all’ Istituzione prescelta
Io sottoscritto……….nato a………….il…………. residente….in …(indirizzo completo)……..titolare di una borsa di studio di dottorato del ….. ciclo presso……..con decorrenza…….. e scadenza………….., chiedo di essere ammesso all’ Istituzione prescelta come Visiting Student per un periodo di uno/due  semestri, a partire dal primo semestre 2019.
In allegato a questo messaggio si trova tutta la documentazione richiesta.
Recapito e-mail (per comunicazioni riguardanti la selezione):
Recapito telefonico (per comunicazioni riguardanti la selezione):
Data:                                         Nome   Cognome

per Tesi di Dottorato in Logica Matematica e Applicazioni

L’AILA (Associazione Italiana di Logica e sue Applicazioni) e l’UMI (Unione Matematica Italiana) bandiscono un premio di 2000 euro, dedicato al ricordo di Franco Montagna, per una tesi di dottorato su argomenti inerenti la Logica Matematica e le sue applicazioni. Ai sensi del Regolamento (http://www.ailalogica.it/premi/premio-franco-montagna/ e https://umi.dm.unibo.it/wp-content/uploads/2016/02/PREMIO_AILA-UMI_Montagna.pdf) il Premio è riservato a un dottore di ricerca che abbia conseguito il titolo discutendo una tesi di dottorato su argomenti di Logica Matematica nel triennio dal 1 gennaio 2016 al 31 dicembre 2018.
Le domande di partecipazione al concorso, e le segnalazioni di motivate candidature avanzate da parte di organismi universitari, enti di ricerca, accademie scientifiche, o singoli esperti (di cui all’articolo 2 del Regolamento) vanno presentate entro il 31 dicembre 2018 alla Presidenza AILA (presidente@ailalogica.it), che ne trasmette prontamente notizia alla Presidenza UMI. Le domande devono contenere le seguenti informazioni:

  • nome, cognome e recapito di posta elettronica del candidato,
  • dottorato di ricerca presso cui è presentata la tesi,
  • data della sua discussione,
  • nome, cognome e recapito di posta elettronica del relatore della tesi.

Alla domanda vanno allegate in formato pdf:

  • copia della tesi (anche in versione provvisoria),
  • sunto della tesi di al più 5 pagine,
  • lettera di presentazione del relatore della tesi,
  • eventuali comunicazioni scientifiche su argomenti della tesi ed eventuali pubblicazioni estratte

dalla tesi,

  • eventuali ulteriori lettere di presentazione.

Il premio, indivisibile, sarà assegnato da una Commissione di 5 membri, di cui 3 nominati dal Consiglio Direttivo dell’AILA su proposta della Presidenza AILA, 2 dalla Commissione Scientifica dell’UMI su proposta dell’Ufficio di Presidenza UMI.
La Commissione, nominata entro il 31 gennaio 2019, designa al suo interno il suo Presidente.
Le deliberazioni della Commissione possono essere prese a maggioranza, e per quanto riguarda il merito, sono insindacabili. La Commissione potrà lavorare elettronicamente. In assenza di candidature o segnalazioni di adeguato valore scientifico, la Commissione potrà decidere di non assegnare il premio.
La Commissione concluderà i suoi lavori entro il 30 aprile 2019, redigendo una relazione conclusiva, contenente le motivazioni dell’attribuzione del premio e l’eventuale segnalazione argomentata di al massimo due altri candidati ritenuti particolarmente meritevoli.
La relazione verrà pubblicata sui siti di AILA e UMI e sul Notiziario UMI.
La consegna del premio avverrà in occasione del XXI Congresso UMI, Pavia, settembre 2019.
Ulteriori informazioni possono essere richieste per posta elettronica alla Segreteria AILA (segretario@ailalogica.it).

L’U.M.I. assegna nel 2019 il tredicesimo Premio Tricerri in ricordo di Franco Tricerri, professore di Geometria del Dipartimento di Matematica “U. Dini” di Firenze, tragicamente scomparso nel giugno 1994.
Il concorso è destinato a un giovane dottore di ricerca, che abbia conseguito il titolo in una università europea, nei tre anni precedenti la data di scadenza del concorso, con una tesi attinente alla Geometria Differenziale.
Il premio sarà consegnato in occasione del XXI Congresso UMI che si terrà a Pavia nel settembre 2019. L’entità del Premio è di 1000,00 euro.
Il regolamento del concorso è pubblicato in forma integrale sul Notiziario dell’U.M.I. (ottobre 2018).
La scadenza per la presentazione delle domande è il 28 febbraio 2019.
Coloro che intendono partecipare al concorso devono inviare:
a) documento d’identità in corso di validità
b) copia della tesi di dottorato
La documentazione va inviata al Presidente dell’Unione Matematica Italiana in forma elettronica all’indirizzo dipmat.umi@unibo.it

Per informazioni rivolgersi: Segreteria U.M.I. – Dipartimento di Matematica – Piazza di Porta San Donato 5 – 40126 BOLOGNA – tel. 051/243190, fax 051-4214169.

Il CIMPA (Centre International de Mathématiques pures et appliquées) ha indetto alcune call per il finanziamento di scuole di diverso tipo:

Elsevier calls for Applications from young researchers for the Mary Ellen Rudin Young Researcher Award which aims to celebrate Mary Ellen Rudin’s achievements and her legacy by encouraging the development of young talent in Topology.  The winner will receive $10000. Moreover, the winner will be invited by both the annual Spring Topology and Dynamics Conference (STDC) and the annual Summer Conference on Topology and its Applications (SUMTOPO) to be one of their regularly funded plenary speakers.

https://www.elsevier.com/awards/mary-ellen-rudin-young-researcher-award-fund

A seguito degli accordi con istituti di ricerca di alto profilo scientifico, l’UMI bandisce 2 (due) borse di studio del valore di 2.500 euro ciascuna, al fine di coprire / supportare le eventuali spese di iscrizione e/o le spese di viaggio e/o le spese di alloggio.
Bando 2018 e informazioni sulle istituzioni coinvolte (scadenza presentazione domanda 31 gennaio 2018)

The Stampacchia Gold Medal is an international award to mathematicians, who have not passed the age of 35. The award is given in recognition of studies in the field of the Variational Analysis and its applications that have had a strong impact and international recognition. The medal is named in memory of the Italian mathematician Guido Stampacchia (Naples, March 26, 1922 – Paris, April 27, 1978).
The award is sponsored jointly by the Unione Matematica Italiana (UMI) and the Ettore Majorana Foundation and Centre for Scientific Culture (Erice) and is awarded by an international commission composed of eminent mathematicians. Such a committee is appointed by UMI. The award ceremony takes place during the opening ceremony of the International Conference on Variational Analysis and Applications, that is organized every three years at the School of Mathematics “Guido Stampacchia” of the Foundation “Ettore Majorana”.

Notice
The “International School of Mathematics «Guido Stampacchia»”, part of the “«Ettore Majorana» Foundation and Centre for Scientific Culture”, and the Unione Matematica Italiana announce the 2018 «Guido Stampacchia» Prize. The prize, consisting in a gold medal, will be awarded for outstanding research in the field of Variational Analysis and Applications to a researcher, whose age is not greater than 35 at the date of December 31, 2017.
Nominations, which should include the motivation at the basis of the nomination and a curriculum vitae of the nominee, must be sent, before March 31st, 2018, to
Commissione Premio Stampacchia
Unione Matematica Italiana
Dipartimento di Matematica
Piazza di Porta San Donato 5
40126 BOLOGNA (ITALY)
The prize will be given during the opening ceremony of the International Conference “Variational Analysis and Applications” in memory of G. Stampacchia, which will be held in Erice (Sicily) at the «Ettore Majorana» Foundation and Centre for Scientific Culture.

Premio dedicato ad onorare la memoria di Bruno de Finetti.
Il premio è destinato ad un docente di ruolo di discipline matematiche di scuola secondaria di
secondo grado in servizio in Italia, che si sia distinto per la diffusione della cultura matematica o della storia della matematica tra i giovani e più in generale nella società o nella comunità scientifica, attraverso pubblicazioni oppure opere grafiche o produzione di materiale audiovisivo o interventi su siti web, ecc.
L’entità del premio è di 1.000,00 euro.
Il regolamento del concorso è pubblicato in forma integarle nella sezione del sito UMI dedicata al Premio de Finetti
La scadenza per la presentazione delle domande è il 30 ottobre 2017
Il premio verrà consegnato dal Presidente dell’UMI in occasione dell’Assemblea dei Soci UMI nel maggio 2018

L’Unione Matematica Italiana, con il contributo della famiglia Baldassarri, bandisce il concorso per il Premio “Mario Baldassarri” 2017 di 3.000 Euro destinato ad un matematico che non abbia superato i 30 anni di età alla data del 31 Dicembre 2017, per rilevanti contributi in algebra, geometria o teoria dei numeri contenuti in un singolo articolo pubblicato su una rivista scientifica nel corso del 2014 o successivamente.
La Commissione, oltre alle domande di partecipazione al concorso, potrà tenere conto anche di motivate candidature avanzate da parte di organismi universitari, enti di ricerca, accademie scientifiche, o singoli esperti. Tali candidature dovranno contenere esplicita indicazione dell’articolo da prendere in considerazione per l’assegnazione del premio.
Per ogni candidato non potrà essere preso in considerazione più di un articolo. Nel caso di più segnalazioni, relative ad articoli diversi per uno stesso candidato, sarà la Commissione a decidere di quale tenere conto ai fini del concorso.
Le deliberazioni della Commissione possono essere prese a maggioranza, e per quanto riguarda il merito sono insindacabili. La Commissione potrà lavorare elettronicamente.
In assenza di candidature o segnalazioni di adeguato valore scientifico, la Commissione potrà decidere di non assegnare il premio.
La Commissione redigerà una relazione conclusiva sui propri lavori, che verrà pubblicata sul sito dell’UMI e sul Notiziario dell’UMI. La relazione conterrà la motivazione per l’attribuzione del premio. Essa potrà anche contenere una motivata segnalazione di non più di due candidati che, pur se non vincitori del premio, risultino particolarmente meritevoli.
Le domande di partecipazione e le segnalazioni dovranno contenere titolo e riferimento bibliografico dell’unico articolo del candidato da prendere in considerazione per il premio, nonché un sunto del medesimo, non superiore a cinque pagine, che ne ponga in evidenza la rilevanza nel quadro degli argomenti trattati e della bibliografia corrente.
Sarà gradito l’invio, nella domanda, di copia del suddett articolo.
Le domande di partecipazione al concorso e le segnalazioni devono essere inviate per posta elettronica, in formato pdf, al
Presidente dell’Unione Matematica Italiana
Dipartimento di Matematica Università di Bologna
Piazza Porta San Donato 5 40126 BOLOGNA
email: dipmat.umi@unibo.it
La scadenza per la presentazione delle domande e delle segnalazioni è il 30 ottobre 2017.
Il premio sarà consegnato in occasione della Assemblea Ordinaria dei Soci UMI che si terrà a Bologna nel maggio 2018.
Il presente bando e il regolamento completo del premio sono pubblicati https://umi.dm.unibo.it/premi/premio-mario-baldassarri/

L’Unione Matematica Italiana bandisce il Premio “Giuseppe Bartolozzi” di 1500 Euro per il 2017. Secondo l’art.6 del regolamento, il Premio, indivisibile, verrà conferito su giudizio di una Commissione nominata dall’Ufficio di Presidenza dell’UMI. Potranno partecipare al concorso, secondo l’articolo 4 del regolamento, i cultori di Scienze Matematiche aventi cittadinanza italiana il cui 34-esimo compleanno non sia caduto entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello di scadenza del concorso

Il premio sarà consegnato in occasione dell’Assemblea Ordinaria dei Soci dell’Unione che si terrà nel maggio 2018.

Si richiamano i seguenti articoli del regolamento:

Art. 5 – Coloro che intendono partecipare al concorso dovranno fare domanda al Presidente dell’UMI in modalità esclusivamente elettronica, allegando in formato .pdf copia di un valido documento di identità attestante la cittadinanza e la data di nascita e copia di una pubblicazione a stampa di particolare rilievo nel campo della matematica.

Art. 7 – La Commissione potrà assegnare il Premio anche a persona che non abbia presentato domanda di partecipazione al concorso, purché si trovi nelle condizioni di cui all’art. 4 del regolamento.

Il presente concorso scade il 30 ottobre 2017 ed entro tale data dovranno pervenire alla Segreteria dell’UMI (dipmat.umi@unibo.it) i certificati di cui all’articolo 5 e le pubblicazioni dei concorrenti.

Il regolamento completo del premio https://umi.dm.unibo.it/wp-content/uploads/2013/05/Regolamento_nuovo_bartolozzi.pdf