Premio Pitagora 2024

Ritorna il Premio Pitagora per l’edizione 2024.

L’iniziativa vuole valorizzare i giovani talenti matematici italiani (nati nel 1994 o anni successivi) che abbiano già conseguito risultati significativi nel proprio settore di ricerca. Il Premio, istituito dal Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università della Calabria, è patrocinato dall’Unione Matematica Italiana. Il premio sarà conferito durante una cerimonia pubblica che si terrà, in presenza, a Crotone presso i locali del Museo Pitagora, nel mese di settembre 2024.

Il bando, che scade il 14/05/2024 è disponibile sul sito: https://unical.portaleamministrazionetrasparente.it/archivio22_bandi-di-concorso_0_20185_874_1.html

Assegnati i premi INdAM-SIMAI-UMI

Sono stati assegnati i premi INdAM-SIMAI-UMI per le migliori tesi di dottorato di argomento matematico e matematico orientato alle applicazioni. Su invito della Commissione e grazie all’ulteriore finanziamento stanziato dal CdA dell’INdAM sono state premiate tre tesi e non due in ciascuna categoria.

Le tesi di dottorato su argomento di base in matematica premiate sono quelle di Michele Dolci, Luis Ferroni e Andrea Merlo.

Le tesi di dottorato su argomento di matematica orientata alle applicazioni premiate sono quelle di Francesco Camilli, Stefano di Giovacchino e Nadia Loy.

 

Premio Stefania Cotoneschi – pubblicazione del bando

L’Unione Matematica Italiana (UMI) ha bandito per il 2023 la nona edizione del premio dedicato alla memoria di Stefania Cotoneschi, docente di Scienze Matematiche, Chimiche, Fisiche e Naturali presso Scuola Città Pestalozzi di Firenze, scomparsa il 14 gennaio 2015.

Il premio è destinato a un docente di ruolo di Scienze Matematiche, Chimiche, Fisiche e Naturali di scuola secondaria di primo grado in servizio in Italia, che si sia distinto per la diffusione della educazione matematica tra i giovani e più in generale nella società o nella comunità scientifica, attraverso pubblicazioni oppure opere grafiche o produzione di materiale audiovisivo o interventi su siti web e così via. Nella sua attività il docente dovrà aver avuto cura di sottolineare il ruolo chiave dell’educazione matematica, in particolare al livello della fascia di età della scuola secondaria di primo grado, sia per la comprensione dei concetti matematici, sia per lo sviluppo del pensiero razionale, puntando ad esempio su nuove metodologie di insegnamento o di diffusione della disciplina.

La scadenza per presentare domanda è fissata al 15 dicembre 2023

Premio Archimede 2023

In collaborazione con il PNLS e con il suo sostanziale contributo, l’UMI bandisce un concorso a premi volto:

  • a stimolare l’educazione matematica dei giovani,
  • a comprendere il profondo valore storico, culturale e sociale di questa disciplina col suo millenario contributo allo sviluppo della nostra civiltà,
  • a valorizzarne i collegamenti con i più vari aspetti delle scienze e della cultura e con le sue innumerevoli applicazioni al benessere sociale e alla comprensione del mondo che ci circonda,
  • a contribuire alla diffusione della matematica nella società italiana, stimolando la collaborazione dei giovani tra loro e con i loro insegnanti di diverse discipline.

Il concorso è rivolto alle scuole secondarie di secondo grado del nostro Paese e intende premiare prodotti di attività dedicate al tema ”La Matematica dove non te l’aspetti”. Tali attività saranno svolte dagli studenti con modalità laboratoriale, promosse e coordinate da insegnanti, di cui uno almeno di discipline matematiche. In particolare, le attività potranno rientrare fra i laboratori che si svolgono nell’ambito dei progetti locali del PNLS.
Le attività in questione dovranno avere come scopo la realizzazione o l’elaborazione di un progetto di opere o oggetti che rispondano al tema del concorso.

Bando Premio Archimede 2023

Modulo di partecipazione

Premi UMI: assegnazioni

In occasione della cerimonia inaugurale del XXII Congresso dell’Unione Matematica Italiana, tenutosi a Pisa dal 4 al 9 settembre 2023, sono stati assegnati i seguenti Premi UMI:

  • Premio Ennio De Giorgi 2023: conferito a Maria Colombo
  • Premio Orazio Arena 2023: conferito a Enrico Valdinoci e Andrea Cianchi
  • Premio Renato Caccioppoli 2022: conferito a Guido De Philippis
  • Premio AILA-UMI Franco Montagna 2023: conferito a Claudio Agostini
  • Premio Franco Tricerri 2023: conferito a Francesco Pediconi e Riccardo Piovani
  • Premio Enrico Magenes 2023: conferito a Lorenzo Mazzieri
  • Premio Bruno de Finetti 2023: conferito a Jacopo Borga
  • Premio Gaetano Fichera 2022: conferito a Filippo Gazzola e Giammarco Sperone
  • Premio Mario Baldassarri 2023: Luis Ferroni
  • Premio Lucia Ciarrapico 2022 (sezione primaria): conferito a Anna Brunero
  • Premio Lucia Ciarrapico 2022 (sezione scuola secondaria di secondo grado): conferito a Giovanna Guidone
  • Premio Calogero Vinti 2022: conferito a Emanuele Nunzio Spadaro
  • Premio Stefania Cotoneschi 2022: conferito a Laura Ferracuti
  • Premio Federico Bartolozzi 2021: conferito a Serena Dipierro
  • Premio AIRDM_UMI Giovanni Prodi 2023: conferito a Anna Baccaglini Frank

Per le motivazioni si rimanda alle pagine dei premi

Medaglia Ambrosetti 2023

La medaglia Antonio Ambrosetti per il 2023 è stata assegnata ad Alessandro Carlotto e a Javier Gomez-Serrano.

Continua a leggere

Convegno UMI 2023: i matematici italiani si ritrovano a Pisa per il 22mo congresso dell’Unione Matematica Italiana

PISA – Da lunedì 4 a sabato 9 settembre 2023 l’Università di Pisa e la Scuola Normale Superiore saranno teatro del XXII Congresso dell’Unione Matematica Italiana. Si tratta del principale evento organizzato dai matematici italiani, che riunisce la maggior parte degli studiosi di Matematica del nostro Paese con conferenze plenarie tenute dai matematici italiani che più si sono distinti per i propri contributi nei precedenti quattro anni. È prevista inoltre la consegna di numerosi premi UMI, in diversi settori nell’ambito della matematica, che saranno conferiti durante la cerimonia di apertura lunedì 4 settembre dalle 09:30 alle 11:30 presso il Teatro Verdi di Pisa, alla presenza del Presidente dell’UMI, Prof. Piermarco Cannarsa, del Rettore dell’Università di Pisa, Prof. Riccardo Zucchi, e del Direttore della Scuola Normale Superiore, Prof. Luigi Ambrosio.

Un po’ di numeri– È il congresso numero 22. Il primo risale all’aprile del 1937, l’ultimo è stato nel 2019 a Pavia. I partecipanti registrati del congresso del 2023 sono oltre 550.

Si articola in 23 sezioni ordinarie (dedicate ad argomenti “classici” della matematica, tra cui una corposa sezione dedicata alla Didattica della matematica), e 6 sezioni speciali(dedicate ad argomenti di frontiera con grande impatto applicativo come Epidemiologia, Medicina e Intelligenza Artificiale), per un totale di 324 comunicazioni.

Sono previste 12 conferenze generali, 18 conferenze su invito.

All’interno delle attività culturali offerte dal Congresso lunedì 4, presso il Teatro Verdi di Pisa, si terrà uno spettacolo teatrale aperto al pubblico (“Verba manent. Canto per Ennio De Giorgi”), cui seguirà una conversazione tra Lorenza Foschini (autrice tra l’altro di “Attrito della vita. Indagine su Renato Caccioppoli matematico napoletano”, 2022) e Andrea Parlangeli (autore della biografia “Uno spirito puro. Ennio De Giorgi, genio della matematica”, 2015) sulla “difficoltà di scrivere la biografia di un matematico” .

È prevista 1 conferenza aperta al pubblico: “La matematica che salva la vita” di Alfio Quarteroni (giovedì 7 settembre, ore 18.30, Aula Magna del Polo Carmignani). Alfio Quarteroni è Professore ordinario e fondatore del Laboratorio MOX presso il Politecnico di Milano e negli ultimi anni si è dedicato allo studio dei modelli della circolazione cardiovascolare con il progetto ERC iHeart.

– Si terranno2 tavole rotonde, “Domande e risposte sul clima: il contributo della matematica” (con moderatori Piermarco Cannarsa e Marta Leocata) e “La matematica incontra l’industria” (con moderatore Raffaele Cerulli)

È previsto 1 laboratorio pratico, “Laboratorio pratico di comunicazione della matematica”, a cura di Roberto Natalini e Giuseppe Rosolini, che comprende 12 interventi e che culminerà nella conferenza-spettacolo, anche questa aperta al pubblico, di Eduardo Sáenz de Cabezón (venerdì 8 settembre, ore 18.00, Aula Magna del Polo Carmignani), “How to speak about mathematics to a broad audience”.

Durante il Congresso si terrà un incontro con la Commissione Olimpiadi e ci sarà uno spazio di presentazione dei nove Gruppi UMI. I gruppi sono strutture interne all’UMI, dedicate a specifici argomenti (Intelligenza Artificiale, Modellistica socio-epidemiologica, licei matematici, Matematica delle immagini e della visione, etc.), che riuniscono soci con interessi scientifici comuni, con carattere interdisciplinare trasversale a varie aree della matematica o progetti in ambiti di sviluppo della matematica nella società.

Il Congresso UMI è co-organizzato dall’Università di Pisa e dalla Scuola Normale Superiore, con il contributo dell’associazione Amici della Scuola Normale Superiore di Pisa, e patrocinato dalla Regione Toscana, dalla Provincia di Pisa e dal Comune di Pisa.

Cos’è l’Unione Matematica Italiana

Costituita ufficialmente il 31 marzo 1922 (l’anno scorso ha compiuto dunque un secolo) grazie al contributo di illustri matematici italiani tra cui Vito Volterra, gli scopi dell’Unione sono seguire, promuovere e divulgare lo sviluppo delle Scienze Matematiche e delle loro applicazioni diffondendone i risultati. Attualmente conta oltre 2200 iscritti e opera in tutti i settori ai quali la matematica è interessata, rappresentando i matematici italiani a livello nazionale (rapporti con i ministeri MUR e MIM) e internazionale, nei confronti di istituzioni come l’IMU (International Mathematical Union), l’EMS (European Mathematical Society) e l’ICIAM (International Council for Industrial and Applied Mathematics). L’UMI, inoltre, è attivamente impegnata nel campo della didattica della matematica attraverso la commissione CIIM (Commissione Italiana per l’Insegnamento della Matematica) e cura da decenni la preparazione e l’organizzazione di manifestazioni come i Campionati Italiani di Matematica e la partecipazione italiana alle IMO (International Mathematical Olympiad).

QUI è possibile trovare il programma completo e qui il manifesto.
È disponibile inoltre l’app CONGRESSO UMI 2023, per Android e iOS.

Per contatti stampa
Stefano Pisani, UMI, +393356323758
Andrea Pantani, Scuola Normale Superiore, +39335385334
Maria Caterina Magnani, Università di Pisa, +393381438405

Consegna della Medaglia Stampacchia a Xavier Ros-Oton

Domenica 28 maggio durante la International School Guido Stampacchia “Meeting on nonlinear evolution PDEs, fluid dynamics and transport equations” è avvenuta la cerimonia di premiazione della settima edizione della Medaglia “Guido Stampacchia”.

Continua a leggere

Lecture Notes UMI

Book Prize UMI 2023

È stato pubblicato il bando per l’edizione 2023 del Book Prize dell’Unione Matematica Italiana. La scadenza è fissata al 31 dicembre 2023.

Continua a leggere