Articoli

È stato pubblicato l’Avviso del Dipartimento per le pari opportunità per il finanziamento di progetti volti a realizzare attività di carattere educativo nelle materie STEM.

Le competenze nelle materie STEM (Sciences, Technology, Engineering and Mathematics) rivestono un ruolo centrale per il rilancio sociale, culturale ed economico del Paese. Pertanto, al fine di incoraggiarne lo studio, in particolar modo da parte delle bambine e delle ragazze, incentivando al contempo la ripresa delle attività educative, fortemente limitate nel corso delle prime fasi dell’emergenza sanitaria da COVID-19, il Dipartimento per le pari opportunità intende promuovere, mediante un apposito Avviso, la realizzazione di percorsi di approfondimento destinati a bambini/e e ragazzi/e di età compresa tra i 4 e i 19 anni.

La scadenza dei termini di presentazione delle proposte progettuali è fissata al 30 novembre 2020 e le attività finanziate dovranno svolgersi tra il 1 luglio ed il 31 dicembre 2020.

 

 

BOOK PRIZE

1. The Unione Matematica Italiana (UMI) has established a Prize, sponsored by Springer-Verlag, of (gross) € 4000, to honour an excellent, original monograph in any field of mathematics.

2. The third edition of the Prize will be awarded during the annual UMI meeting, which will take place in Bologna, May 2020.

3. The Prize is awarded by the Prize Committee. The Prize Committee members are the President of UMI, who will chair the Committee, and four more mathematicians nominated by the Scientific Committee of UMI, two at least of them chosen among the members of the Editorial Board of the Springer Series UMI Lecture Notes in Mathematics (UMI LNiM).

4. The Prize is for an excellent, original mathematical monograph, which presents the latest developments in an active research area of Mathematics in which the author(s) made important contributions in recent years. The monograph must be original, unpublished, not subject to any copyright restrictions, written in English, and of at least 100 and at most 300 pages. In exceptional cases, manuscripts in languages other than English may be considered.

5. The Prize Committee will select the work to which the prize will be awarded and write the relative motivation. If no suitable candidates apply, the Committee can decide not to attribute the Prize.

6. The Prize Committee will submit, on behalf of the author(s), the prize-winning monograph to the UMI LNiM. If accepted by the Editorial Board, the manuscript will be published in the series, subject to the usual regulations concerning copyright and author’s rights. The author(s) will sign a standard publishing agreement with Springer. Other submitted monographs, if short-listed by the Committee, may also be published, with the same procedure, in the same Series.

7. The applications and nomination letters must be sent to the UMI office (Piazza di Porta San Donato 5, I-40126 Bologna), andreceived not later than December 31, 2019.

8. Applications and nominations must contain:

– a CV of the authors(s) of the submitted monograph;

– a description of the monograph, stressing its original and innovative aspects (no more than 10 pages);

– a hard copy of the monograph;

– a pdf file of the manuscript must also be sent, within the above terms, to the email address: Unione Matematica Italiana <dipmat.umi@unibo.it>);

– the names of at least three experts who may be contacted as possible referees;

– a statement of acceptance of the conditions in no. 6.

Submitted monographs should be preferably typeset in TeX.

 

In relazione agli accordi tra l’Unione Matematica Italiana e le istituzioni seguenti:

1. École Polytechnique (EP), Francia
2. Hausdorff Center for Mathematics (HCM), Bonn, Germania
3. Istituto de Matematica Pura e Aplicada (IMPA), Rio De Janeiro, Brasile.
4. Korea Institute of Advances Studeis (KIAS), Seul, Corea.
5. King’s College London (KINGS), Londra, Gran Bretagna.
6. Massachussets Institute of Technology (MIT), Cambrigde, USA.
7. Pontificia Universidade Catolica (PUC), Rio De Janeiro, Brasile.
8. Universidade Federal de Ceará, Fortaleza, Brasile
9. KTH royal Institute of Technology, Stoccolma, Svezia.

l’UMI bandisce una selezione per Visiting Students in Matematica per l’Anno 2020. L’iniziativa riguarda studenti di dottorato di alto profilo scientifico, presso un’istituzione italiana, che abbiano conseguito il titolo di Laurea Magistrale presso un’Università Italiana. L’UMI si impegna a selezionare un massimo di due studenti e ad assegnare un contributo finanziario di 2500 euro ciascuno, al lordo di ogni eventuale ritenuta di legge.

1- Possono presentare domanda di ammissione solo coloro che sono titolari di una borsa di dottorato presso un’istituzione italiana (con una durata che copra il periodo del soggiorno richiesto) e che sono iscritti all’Unione Matematica Italiana (UMI) (l’iscrizione all’UMI può essere fatta contemporaneamente alla presentazione della domanda).

2- La durata del periodo da trascorrere presso l’istituzione è di uno o due semestri. I tempi del soggiorno devono essere sincronizzati con quelli dei semestri dell’istituzione. I candidati sono tenuti a specificare nella domanda se intendono trascorrere uno o due semestri presso l’istituzione scelta.

3- Saranno selezionati fino ad un massimo di due Visiting Students per ogni anno accademico. I candidati selezionati riceveranno una borsa di studio di 2500 euro, al lordo di ogni eventuale ritenuta di legge.

4- Gli studenti selezionati potranno usufruire della borsa dell’UMI, purché il Collegio Docenti della loro sede di dottorato accordi loro la necessaria autorizzazione e l’incremento della borsa di dottorato previsto per i soggiorni all’estero dei dottorandi. Il periodo di soggiorno presso l’istituzione prescelta deve rientrare completamente nel periodo di fruizione della borsa di dottorato italiana.

5- L’ammissione nell’istituzione prescelta e l’assegnazione della borsa di studio sono vincolati all’accettazione del candidato prescelto da parte di un docente di tale istituzione. Tale accettazione verrà richiesta dal candidato e/o dall’UMI.

6- La scadenza per presentare le domande di ammissione alla selezione per periodi di ricerca semestrali/annuali con decorrenza a partire dal primo o secondo semestre 2020 è fissata per il 31 Gennaio 2020.

7- Ogni domanda deve includere:
Una descrizione (lunghezza: una pagina) del progetto/ricerca che lo studente intende svolgere presso l’istituzione prescelta (in inglese);
L’indicazione del/i docente/i dell”istituzione prescelta a cui lo studente potrà fare riferimento durante il soggiorno nell’istituzione prescelta;
La lettera di accettazione da parte del/i docente/i di riferimento;
Copia elettronica della Tesi di Laurea Magistrale;
Certificato di laurea con l’indicazione degli esami sostenuti e dei voti in essi ottenuti;
Certificato di iscrizione, e di fruizione della borsa, ad un corso di dottorato di una istituzione italiana;
Dichiarazione del coordinatore del dottorato che attesti il possesso dei requisiti di cui al punto 4 e che attesti l’ottima qualità del lavoro del candidato nell’ambito del dottorato;
Due lettere di presentazione, da parte di due matematici (in inglese);
Documentazione comprovante una buona conoscenza della lingua inglese: TOEFL, o altri esami comparabili (questa documentazione riguardante la buona conoscenza della lingua inglese può essere presentata, con le modalità previste qui di seguito per tutti gli altri documenti, entro il 28 febbraio 2020);
Indirizzo e-mail e recapito telefonico mediante i quali raggiungere con certezza lo studente;
Luogo e data di nascita e luogo di residenza dello studente.

Non saranno accettate domande incomplete.

8- L’intera documentazione deve essere inviata all’UMI per via elettronica. Tutti i documenti devono essere in formati elettronici comunemente leggibili, preferibilmente .pdf o .dvi, oppure .doc o .rtf se scritti in Word.

9- Una commissione di tre persone nominata dalla Commissione Scientifica su proposta dell’Ufficio di Presidenza dell’UMI opererà una preselezione. Gli studenti preselezionati potranno essere invitati dalla commissione a sostenere un colloquio (in Italia o via Skype).

10- I risultati dell’ammissione verranno comunicati ai candidati entro il 30 marzo 2020.

11- I candidati ammessi si impegneranno a fornire al più presto (e non oltre il 31 maggio 2020):
i documenti necessari ad ottenere il visto studentesco (nel caso il paese dell’istituzione prescelta lo richieda).

12 – L’effettiva ammissione all’istituzione prescelta è subordinata al completamento delle pratiche necessarie per il visto.

13- Le domande di ammissione devono giungere entro il 31 Gennaio 2020 per posta elettronica (con tutti i documenti necessari in allegato) alla Segreteria dell’UMI, all’indirizzo: dipmat.umi@unibo.it

*********************
Fac-Simile della domanda di ammissione, da includere nel corpo di un messaggio elettronico che dovrà avere in attachment tutta la documentazione richiesta, e che dovrà giungere all’indirizzo dipmat.umi@unibo.it entro il 31 Gennaio 2020.
Subject: Domanda di ammissione all’ Istituzione prescelta
Io sottoscritto……….nato a………….il…………. residente….in …(indirizzo completo)……..titolare di una borsa di studio di dottorato del ….. ciclo presso……..con decorrenza…….. e scadenza………….., chiedo di essere ammesso all’ Istituzione prescelta come Visiting Student per un periodo di uno/due semestri, a partire dal primo semestre 2020.

In allegato a questo messaggio si trova tutta la documentazione richiesta.

Recapito e-mail (per comunicazioni riguardanti la selezione):
Recapito telefonico (per comunicazioni riguardanti la selezione):

Data: Nome Cognome

 

Per onorare la memoria di Mario Baldassarri i figli Anna e Francesco Baldassarri e l’Unione Matematica Italiana (UMI), promuovono la creazione di un premio alla sua memoria.

Il premio verrà attribuito a un giovane matematico che abbia pubblicato un articolo contenente rilevanti contributi in algebra, geometria o teoria dei numeri.

Bando Premio Baldassarri (scadenza 31 gennaio 2020)

Regolamento Premio Baldassarri

 

 

 “Mario Baldassarri” Prize 2019

The Italian Mathematical Union (UMI), with the contribution of Baldassarri’s family members, announce the 

“Mario Baldassarri” 2019 Prize
of. 3.000 euro

The Prize also includes three years of UMI’s association dues and it will be awarded to a young mathematician, who has published in 2016 or later an article providing relevant contributions in studies of Algebra, Geometry, Number theory. 

Those eligible to the award are mathematicians whose 30th birthday does not occur by 31th December 2019. This age will be increased of one year both for each child born (or parental leave) and for a leave longer than six months due to health reasons.

The prize is awarded by a panel consisting of 5 members appointed by the UMI Scientific Commission on a proposal from the Executive Office. In addition to the submitted applications, the Commission will take account also of substantiated nominations submitted by Universities, Research institutes and Scientific Academies or UMI members. Submissions will explicitly specify the scientific publication to be evaluated. 

In case of more submissions related to different publications of the same candidate, the Commission will decide which of them should be taken into account for the purposes of the evaluation.

Commission resolutions may be adopted with simple majority vote. As regard to the scientific content, Commission resolutions are unquestionable. The Commission may work via email. In case there are no applications or submitted applications are not worth being awarded, the Commission has the right not to award the prize.

The Commission must draw up a detailed report of its works. It will be published on the ‘Notiziario dell’Unione Matematica Italiana’ and on the UMI website. The report might also contain a substantiated mention of at least two candidates. Even if they are not awarded with the prize, they can be considered particularly newsworthy.

The applications and the nominations should contain title and reference number of the article to be evaluated for the prize. A summary of the article should be attached. It should be of at least five pages and should highlight the importance of the article in the framework of the topics covered and with reference to the current bibliography. An attached copy of the whole article will be appreciated. The application forms and the proper motivated nominations must be sent in PDF Format to the UMI President exclusively by email to:

dipmat.umi@unibo.it

The deadline for the submission of the applications and for the candidate nominations is 31 May 2019.

The prize will be awarded during the XXI UMI Congress, which will take place in Pavia from 2 to 7September 2019.

This call and the complete regulation of the Prize are published on the UMI website https://umi.dm.unibo.it/premi/bandi-premi

For further information: Segreteria U.M.I. – Dipartimento di Matematica Piazza di Porta San Donato 5 –40126 BOLOGNA tel: +39 051 243190, email: dipmat.umi@unibo.it

L’Unione Matematica Italiana, con il contributo della famiglia Baldassarri, bandisce il concorso per il Premio “Mario Baldassarri” 2019 di 3.000 Euro

Il premio, comprensivo di tre anni di associazione all’Unione Matematica Italiana, è destinato a un matematico o a una matematica che abbia dato rilevanti contributi in algebra, geometria o teoria dei numeri contenuti in un singolo articolo pubblicato su una rivista scientifica nel corso del 2016 o successivamente.

Le domande di partecipazione al concorso e le segnalazioni devono essere inviate per posta elettronica, in formato pdf, al Presidente dell’Unione Matematica Italiana al seguente indirizzo dipmat.umi@unibo.it

La scadenza per la presentazione delle domande e delle segnalazioni è il 31 maggio 2019

Il premio sarà consegnato in occasione del XXI Congresso UMI che si terrà a Pavia dal 2 al 7 settembre 2019. 

Regolamento e bando completo https://umi.dm.unibo.it/premi/premio-mario-baldassarri/

L’Unione Matematica Italiana (UMI) bandisce un premio di Euro1.500 (millecinquecento) in memoria di Stefania Cotoneschi docente di Scienze Matematiche, Chimiche, Fisiche e Naturali presso Scuola Città Pestalozzi di Firenze, scomparsa. Il 14 gennaio 2015.
Il premio è destinato ad un docente di ruolo di Scienze Matematiche, Chimiche, Fisiche e Naturali di scuola secondaria di primo grado in servizio in Italia, che si sia distinto per la diffusione della educazione matematica tra i giovani e più in generale nella società o nella comunità scientifica, attraverso pubblicazioni oppure opere grafiche o produzione di materiale audiovisivo o interventi su siti web, ecc. Nella sua attività il docente dovrà aver avuto cura di sottolineare il ruolo chiave dell’educazione matematica in particolare al livello della fascia di età della scuola secondaria di primo grado, sia per la comprensione dei concetti matematici, sia per lo sviluppo del pensiero razionale, puntando ad es. su nuove metodologie di insegnamento o di diffusione della disciplina (come ad es. attraverso il progetto M@t-abel).
Coloro che intendono partecipare al concorso dovranno fare pervenire per posta o per posta elettronica, entro il 18/07/2018, domanda al Presidente dell’UMI (indirizzo postale: Piazza Porta San Donato 5, 40126 Bologna; indirizzo di posta elettronica: dipmat.umi@unibo.it), allegando (in versione pdf se la domanda viene inviata per posta elettronica):

  • a) un Curriculum Vitae che delucidi anche i contributi del concorrente ai sensi dell’Art. 2 del regolamento
  • b) eventuali pubblicazioni o altro materiale utile per la valutazione ai fini del concorso
  • c) una dichiarazione in cui il concorrente affermi, sotto la sua personale responsabilità. di essere docente di ruolo di Scienze Matematiche, Chimiche, Fisiche e Naturali.

E’ altresì possibile segnalare il nominativo di un docente per il Premio. In tal caso la persona / le  persone che intenda/ intendano proporre una candidatura dovranno inviare una motivata segnalazione al Presidente dell’UMI entro i termini stabiliti dal bando, allegando:

  • a) un Curriculum Vitae del docente segnalato che ne delucidi anche i contributi ai sensi dell’Art. 2
  • b) eventuali pubblicazioni o altro materiale utile per la valutazione ai fini del concorso.

Verrà comunque richiesta al candidato una dichiarazione in cui egli afferma, sotto la sua personale responsabilità. di essere docente di ruolo di Scienze Matematiche, Chimiche, Fisiche e Naturali di scuola secondaria di primo grado in servizio in Italia.
Il premio è indivisibile, e sarà attribuito da una commissione di cinque membri nominata dalla Commissione Scientifica dell’UMI. La Commissione potrà anche effettuare motivate segnalazioni di non più di dieci candidati che, pur se non vincitori, risultino particolarmente meritevoli.
Il premio verrà consegnato dal Presidente dell’UMI in occasione del XXXV Convegno UMI-CIIM che si terrà a Cagliari dal 4 al 6 ottobre 2018.

Premio dedicato ad onorare la memoria di Bruno de Finetti.
Il premio è destinato ad un docente di ruolo di discipline matematiche di scuola secondaria di
secondo grado in servizio in Italia, che si sia distinto per la diffusione della cultura matematica o della storia della matematica tra i giovani e più in generale nella società o nella comunità scientifica, attraverso pubblicazioni oppure opere grafiche o produzione di materiale audiovisivo o interventi su siti web, ecc.
L’entità del premio è di 1.000,00 euro.
Il regolamento del concorso è pubblicato in forma integarle nella sezione del sito UMI dedicata al Premio de Finetti
La scadenza per la presentazione delle domande è il 30 ottobre 2017
Il premio verrà consegnato dal Presidente dell’UMI in occasione dell’Assemblea dei Soci UMI nel maggio 2018

In collaborazione con il PNLS e con il suo sostanziale contributo, l’UMI bandisce un concorso a premi volto:

  • a stimolare l’educazione matematica dei giovani,

  • a comprendere il profondo valore storico, culturale e sociale di questa disciplina col suo millenario contributo allo sviluppo della nostra civiltà,

  • a valorizzarne i collegamenti con i più vari aspetti delle scienze e della cultura e con le sue innumerevoli applicazioni al benessere sociale e alla comprensione del mondo che ci circonda,

  • a contribuire alla diffusione della matematica nella società italiana, stimolando la collaborazione dei giovani tra loro e con i loro insegnanti di diverse discipline.

Il concorso è rivolto alle scuole secondarie di secondo grado del nostro Paese e intende premiare prodotti di attività dedicate al tema ”Matematica è cultura”. Tali attività saranno svolte dagli studenti con modalità laboratoriale, promosse e coordinate da insegnanti, di cui uno almeno di discipline matematiche. In particolare, le attività potranno rientrare fra i laboratori che si svolgono nell’ambito dei progetti locali del PNLS.

Le attività in questione dovranno avere come scopo la realizzazione o l’elaborazione di un progetto di opere o oggetti che rispondano al tema del concorso.

Bando Premio Archimede 2018

Iscrizione premio