Apprendiamo dal comitato di sostegno a Tuna Altinel soutienTunaAltinel
la buona notizia della scarcerazione del matematico turco, avvenuta
martedì 30 luglio dopo l’udienza del processo a Belikesir, appunto in
Turchia. Tuna Altinel è uscito dalla prigione di Kepsut verso le 19,
dopo 31 giorni di detenzione preventiva per accuse legate alle sue
opinioni e alle sue attività pacifiste. Il passaporto non gli è stato
reso, e si saprà a breve se potrà recuperarlo – ricordiamo che Tuna è
docente in Francia, all’Università di Lione. Molte decine di
sostenitori si erano riuniti per accoglierlo all’uscita dal carcere.
Una nuova udienza del processo è fissata per il prossimo 19 settembre.
Ci associamo al comitato nella grande soddisfazione per la buona
notizia. Resta però l’impegno ad appoggiare Tuna fino alla sua
completa liberazione.

 

 

Pubblichiamo un documento che ha lo scopo di informare la comunità matematica della modalità con cui la commissione europea e le riviste commerciali stanno operando, per realizzare un modello di accesso aperto alle pubblicazioni scientifiche. Oltre a descrivere alcuni dettagli tecnici, si mettono in risalto quali sono i rischi che a breve termine (gennaio 2020) potranno investire i ricercatori e le istituzioni scientifiche.


Redattori del documento: Piermarco Cannarsa, Vittorio Coti Zelati, Nicola Fusco, Pierangelo Marcati, Barbara Nelli, Giorgio Patrizio.

 

 

L’Unione Matematica Italiana, con il contributo della famiglia Bartolozzi, bandisce il concorso per il Premio “Giuseppe Bartolozzi” 2019 di 1.500 Euro

Il premio, comprensivo di tre anni di associazione all’Unione Matematica Italiana, è destinato a una matematica di nazionalità italiana che abbia ottenuto risultati di rilievo e che non abbia superato i 40 anni di età alla data del 31 dicembre 2019

Il bando può essere consultato alla pagina: https://umi.dm.unibo.it/wp-content/uploads/2019/04/BANDO-PREMIO-BARTOLOZZI-2019.pdf (scadenza 15 giugno 2019)

 

 

 “Mario Baldassarri” Prize 2019

The Italian Mathematical Union (UMI), with the contribution of Baldassarri’s family members, announce the 

“Mario Baldassarri” 2019 Prize
of. 3.000 euro

The Prize also includes three years of UMI’s association dues and it will be awarded to a young mathematician, who has published in 2016 or later an article providing relevant contributions in studies of Algebra, Geometry, Number theory. 

Those eligible to the award are mathematicians whose 30th birthday does not occur by 31th December 2019. This age will be increased of one year both for each child born (or parental leave) and for a leave longer than six months due to health reasons.

The prize is awarded by a panel consisting of 5 members appointed by the UMI Scientific Commission on a proposal from the Executive Office. In addition to the submitted applications, the Commission will take account also of substantiated nominations submitted by Universities, Research institutes and Scientific Academies or UMI members. Submissions will explicitly specify the scientific publication to be evaluated. 

In case of more submissions related to different publications of the same candidate, the Commission will decide which of them should be taken into account for the purposes of the evaluation.

Commission resolutions may be adopted with simple majority vote. As regard to the scientific content, Commission resolutions are unquestionable. The Commission may work via email. In case there are no applications or submitted applications are not worth being awarded, the Commission has the right not to award the prize.

The Commission must draw up a detailed report of its works. It will be published on the ‘Notiziario dell’Unione Matematica Italiana’ and on the UMI website. The report might also contain a substantiated mention of at least two candidates. Even if they are not awarded with the prize, they can be considered particularly newsworthy.

The applications and the nominations should contain title and reference number of the article to be evaluated for the prize. A summary of the article should be attached. It should be of at least five pages and should highlight the importance of the article in the framework of the topics covered and with reference to the current bibliography. An attached copy of the whole article will be appreciated. The application forms and the proper motivated nominations must be sent in PDF Format to the UMI President exclusively by email to:

dipmat.umi@unibo.it

The deadline for the submission of the applications and for the candidate nominations is 31 May 2019.

The prize will be awarded during the XXI UMI Congress, which will take place in Pavia from 2 to 7September 2019.

This call and the complete regulation of the Prize are published on the UMI website https://umi.dm.unibo.it/premi/bandi-premi

For further information: Segreteria U.M.I. – Dipartimento di Matematica Piazza di Porta San Donato 5 –40126 BOLOGNA tel: +39 051 243190, email: dipmat.umi@unibo.it

L’Unione Matematica Italiana, con il contributo della famiglia Baldassarri, bandisce il concorso per il Premio “Mario Baldassarri” 2019 di 3.000 Euro

Il premio, comprensivo di tre anni di associazione all’Unione Matematica Italiana, è destinato a un matematico o a una matematica che abbia dato rilevanti contributi in algebra, geometria o teoria dei numeri contenuti in un singolo articolo pubblicato su una rivista scientifica nel corso del 2016 o successivamente.

Le domande di partecipazione al concorso e le segnalazioni devono essere inviate per posta elettronica, in formato pdf, al Presidente dell’Unione Matematica Italiana al seguente indirizzo dipmat.umi@unibo.it

La scadenza per la presentazione delle domande e delle segnalazioni è il 31 maggio 2019

Il premio sarà consegnato in occasione del XXI Congresso UMI che si terrà a Pavia dal 2 al 7 settembre 2019. 

Regolamento e bando completo https://umi.dm.unibo.it/premi/premio-mario-baldassarri/

La Professoressa Alessandra Celletti, ordinario di fisica matematica dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è stata nominata membro del Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia Spaziale Italiana. 

Ci congratuliamo vivamente con Alessandra per il conseguimento di questo importante ruolo e le facciamo i nostri migliori auguri di buon lavoro. 

 

La presenza ridotta di donne nella ricerca scientifica e in particolare nelle posizioni apicali è un problema riconosciuto ed una questione molto dibattuta negli ultimi anni, con conseguente attuazione di politiche di pari opportunità in alcuni stati europei.

In questo articolo sono stati raccolti ed analizzati i dati più recenti sulle carriere universitarie delle donne matematiche in Italia, con l’intenzione di mostrare che il divario di genere non si corregge da solo con il tempo e di stimolare una discussione sulle misure da attuare.

A che punto è la notte: i numeri delle donne nella matematica italiana, Cinzia Cerroni, Anna Maria Cherubini [Matematica, Cultura e Società – Rivista dell’Unione Matematica Italiana, Serie I, Vol. 3, n. 1, Aprile 2018, pagg. 5-11

Sono disponibili i materiali del convegno
Insegnamento della matematica nella scuola primaria: esiste un metodo?

http://www.umi-ciim.it/attivita-della-ciim/convegni/insegnamento-della-matematica-nella-scuola-primaria-esiste-un-metodo/

Il giorno 15 maggio 2017, alle ore 14.30, presso l’Università di Roma Tre, il  Prof. Ciro Ciliberto (Presidente dell’Unione Matematica Italiana) ed il Prof. Frank Pacard (Vice Presidente per gli affari accademici e la ricerca dell’École polytechnique) firmeranno un accordo al fine di promuovere la mobilità di eccellenti studenti di dottorato italiani   che vogliano trascorrere un semestre  presso l’École polytechnique.
In tale occasione il Prof. Frank Pacard terrà un colloquium dal titolo: Blowing bubbles in Riemannian Manifolds.
http://www.matfis.uniroma3.it/Attivita/Seminari/seminari_colloqui.php?sezione=matematica

The Italian Mathematical Union (Unione Matematica Italiana) shares the concerns expressed by Professor Pavel Exner, President of the European Mathematical Society, about the decision taken by the US administration of temporarily suspending travels to the US from seven countries (see http://www.euro-math-soc.eu/news/17/01/31/ems-president-trumps-executive-order).
As Prof. Exner pointed out, such policies may jeopardize the atmosphere of international collaboration that  science needs for its development.
Professor Ciro Ciliberto
President of the Unione Matematica Italiana