Informazioni

Sul sito dell’Unione è stata approntata una pagina con le informazioni, le candidature per le varie cariche, i programmi. I soci possono intervenire inserendo commenti e proposte (il tutto deve essere approvato da un moderatore).

Le proposte di candidatura ed eventuali commenti e proposte devono pervenire alla segreteria, in forma cartacea o elettronica, o essere inserite — tramite l’apposito modulo sul sito — entro il 28 febbraio 2018. La segreteria verificherà che candidati e proponenti siano soci dell’Unione e, ricevuta l’approvazione del moderatore, provvederà alla messa in rete e all’inserimento nel Notiziario di Marzo del materiale ricevuto.

Ricordiamo che l’elettorato passivo spetta a tutti i soci, quindi le candidature non sono obbligatorie e vanno interpretate come dichiarazioni di disponibilità.

Le votazioni in forma elettronica avranno luogo dalle ore 12 del 6 marzo 2018 alla mezzanotte del 22 maggio 2018. (tutti i soci hanno ricevuto un messaggio di posta elettronica con cui si inviano le modalità di voto)

I Soci che hanno optato per le elezioni in forma cartacea dovranno farne richiesta alla Segreteria di Bologna entro il 10 febbraio 2018; riceveranno poi a stretto giro di posta il materiale elettorale; le schede con i voti dovranno pervenire alla Segreteria dell’UMI entro la mezzanotte del 22 maggio 2018.

La Commissione elettorale verrà costituita nel corso dell’Assemblea che si terrà il giorno 25/5/2018.

Si ricorda l’art.8 del Regolamento:

”La votazione relativa all’elezione dell’Ufficio di Presidenza e della Commissione Scientifica viene fatta per referendum tra tutti i soci in regola con il pagamento delle quote sociali. Ogni socio vota una scheda contenente al più 11 nomi indicando con voti preferenziali le cariche di Presidente, di Vice-Presidente, di Segretario e di Amministratore-Tesoriere.

Al fine di favorire l’equilibrio di genere, il numero dei voti espressi da ciascun socio per candidati di genere diverso a membri della Commissione Scientifica che non siano il Presidente, il Vice Presidente, il Segretario e l’Amministratore-Tesoriere, dovranno differire per al più una unità. In mancanza di tale requisito, la scheda verrà considerata nulla.

I voti ottenuti per la carica di Presidente, di Vice Presidente, di Segretario e di Amministratore-Tesoriere, valgono esclusivamente per l’elezione a ciascuna di tali cariche e non si sommano a quelli ricevuti per altre cariche, incluse quelle di membro della Commissione Scientifica.

Non è possibile ricoprire contemporaneamente più cariche sociali.

L’Ufficio di Presidenza e la Commissione Scientifica eletti entrano in carica il primo giorno del mese di giugno; qualora lo scrutinio avvenisse dopo tale data entrano in carica il primo giorno del mese successivo alla data dello scrutinio. In caso di parità di voti viene dichiarato eletto il socio che ha il maggior numero di anni di associazione all’Unione Matematica, in caso di ulteriore parità, il socio con maggiore anzianità anagrafica.”