Articoli

L’insegnamento della matematica nel primo ciclo:
le Indicazioni Nazionali dalla teoria alla pratica
LACENO, Bagnoli Irpino (AV)
7-12 luglio 2014
Con la collaborazione di
A.I.R.D.M.(Associazione Italiana Ricercatori in Didattica della Matematica),
Comune di Bagnoli Irpino,
Dipartimento di Matematica dell’Università di Salerno

L’Unione Matematica Italiana (U.M.I.) e la C.I.I.M., Commissione Italiana per l’Insegnamento della Matematica (commissione permanente dell’U.M.I.), organizzano una Scuola Estiva rivolta ad insegnanti di matematica del primo ciclo, con l’obiettivo di fornire ai partecipanti strumenti teorici e strategie didattiche utili per costruire un curricolo di matematica coerente con le Indicazioni Nazionali.

Periodo:
Lunedì 7 luglio 2014 (con arrivo domenica 6) – sabato 12 luglio 2014

Sede:
Hotel Grisone, Laceno, Bagnoli Irpino (AV)
COME ARRIVARE:
– Da Napoli (stazione ferroviaria o aeroporto) conviene prendere il pullman per Avellino, e poi per Bagnoli Irpino (QUI gli orari).
– Per i partecipanti é disponibile una navetta per i trasferimenti da Avellino a Laceno e viceversa.
In particolare:
Arrivo: domenica 6 luglio alle ore 17,00 da Piazza Kennedy (conosciuta anche come Piazza Macello), Avellino a Laceno;
Partenza: sabato 12 luglio alle ore 11,30 da Laceno a Piazza Kennedy (conosciuta anche come Piazza Macello), Avellino.

Destinatari:
Insegnanti di matematica del primo ciclo (scuola primaria e secondaria di primo grado)

Numero minimo di partecipanti: 50 LA SCUOLA E’ STATA ATTIVATA PER RAGGIUNTO NUMERO MINIMO PARTECIPANTI
Numero massimo di partecipanti: 100

Tassa d’iscrizione: E’ prevista una tassa d’iscrizione di 50€, scheda di iscrizione si trova QUI).
Appena raggiunto il numero massimo di iscritti, le iscrizioni verranno chiuse

Soggiorno:
Le spese di viaggio e soggiorno saranno a carico dei corsisti.zbr>
Informazioni per il soggiorno posso essee richieste all’Ufficio Turistico di Bagnoli, tel. 0827/602029, cell 3899939172

Per partecipanti che hanno figli che frequentano la scuola superiore segnaliamo che nella stessa settimana a Laceno sarà attiva una “palestra matematica” per alunni della scuola superiore (QUI le informazioni)

Finalità e attività della Scuola
Nella Scuola Estiva gli insegnanti saranno coinvolti in attività finalizzate a:

  1. continuare ad apprendere e fare matematica
  2. analizzare e rivedere la pratica in classe
  3. costruire percorsi didattici in ‘comunità di pratica’.

A questi obiettivi corrispondono i tre filoni in cui è articolata la Scuola Estiva 2014:
A. La matematica da insegnare
Quest’anno verrà affrontato l’ambito dell’Aritmetica con un modulo sul tema:
“Aspetti relazionali nell’insegnamento dell’aritmetica” – Docente: prof.ssa Nicolina Malara (Dipartimento di Matematica, Università di Modena, AIRDM)
B. Riflessioni sulla pratica didattica
Verranno attivati tre moduli sui seguenti temi:
B.1 Matematica e lingua
Docente: prof. Roberto Tortora (Dipartimento di Matematica, Università di Napoli, CIIM)
B.2 Usare strumenti nell’educazione matematica
Docente: prof.ssa Maria Alessanda Mariotti (Dipartimento di Matematica, Università di Siena, AIRDM)
B.3 Il problema dei problemi
Docente: prof.ssa Rosetta Zan (Dipartimento di Matematica, Università di Pisa, CIIM)
C. Attività laboratoriali
Tutti i moduli prevedono lavori di gruppo, attività di tipo laboratoriale, in cui si lavora sul passaggio dalle ‘teorie’ al curricolo.

Comitato Tecnico Scientifico: Roberto Tortora (CIIM), Rosetta Zan (CIIM), Nicolina Malara (AIRDM), Maria Alessandra Mariotti (AIRDM), Giangiacomo Gerla (Dipartimento di Matematica, Salerno), Maria Transirico (Dipartimento di Matematica, Salerno), Angela Orabona (USR Campania)