L’Unione Matematica Italiana è profondamente preoccupata riguardo la situazione di Azat Miftakhov, uno studente di dottorato presso l’Università Statale di Mosca, nonché attivista politico. Nel febbraio 2019, è stato arrestato e accusato di attività terroristica e produzione di esplosivi. Queste accuse sono state rapidamente ritirate, ma è ancora in custodia cautelare e viene anche accusato di aver partecipato a un atto di vandalismo che ha provocato la rottura di una finestra su un edificio appartenente al partito al potere Russia Unita.

Il processo contro Azat sta per arrivare alla sua conclusione. A questo link trovate una petizione lanciata da studenti russi, e già firmata da numerosi colleghi in tutto il mondo, per richiedere la sua scarcerazione.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *