È notizia ufficiale di qualche giorno fa che l’UNESCO, su richiesta dell’IMU, ha proclamato il 14/3 Giornata Internazionale della Matematica (IDM). Già pi greco day, questa data sarà celebrata in tutto il mondo con diversi tipi di attività rivolte alla scuola e all’università, nonché al grande pubblico, con iniziative in musei, biblioteche e in molte altre sedi. Ogni anno, la Giornata Internazionale della Matematica sarà incentrata su un tema: quello del 2020 è Mathematics is everywhere. Il lancio della manifestazione è previsto per venerdì 13 marzo 2020 con due eventi in simultanea: uno al quartiere generale dell’UNESCO a Parigi (Francia) e l’altro a Nairobi (Kenya) durante il Next Einstein Forum 2020

L’Unione Matematica Italiana e MaddMaths! aderiranno senz’altro a questo evento.  Se avete intenzione di organizzare e/o promuovere iniziative locali, che si ispirino al tema della giornata, non dimenticate di segnalarle all’indirizzo email maddmaths@gmail.com. Raccogliendo l’invito dell’IMU e dell’UNESCO, vi aspettiamo per festeggiare – contemporaneamente al resto del mondo – questo giorno speciale dedicato alla matematica: una per tutti… tutti per una!

Potete anche inserirei i vostri dati in questo MODULO e sarete aggiunti alla mappa mondiale dell’evento qui.

Ieri pomeriggio è morto improvvisamente Mauro Beltrametti, professore ordinario di Geometria presso il dipartimento di Matematica dell’Università degli Studi di Genova e per tanti anni socio dell’Unione Matematica Italiana.

 

Il socio Enrico Jannelli è venuto a mancare questa mattina. Aveva 62 anni ed era professore ordinario di Analisi matematica presso il dipartimento di Matematica dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, dove era stato a lungo responsabile dei corsi di studio in matematica.

 

 

La fondazione del Breakthrough Prize ha da poco annunciato la creazione di questo premio rivolto a donne eccellenti nell’ambito della ricerca matematica. Il premio di 50,000 dollari sarà consegnato ogni anno a donne all’inizio della loro carriera, entro due anni dalla fine del dottorato.
Per ulteriori informazioni, si rimanda al sito breakthroughprize.org.

 

 

Per la prima volta nella storia del laboratorio di fisica di Ginevra, Fabiola Giannotti è stata riconfermata direttrice generale dopo il suo primo incarico a partire dal 2016. Alla scienziata italiana vanno i nostri complimenti e gli auguri per il suo nuovo mandato. 

 

 

L’articolo 5 del decreto-legge 29 ottobre 2019, n. 2019, prevede due modifiche alla legge 30 dicembre 2010, n. 240, in materia di ASN. Infatti la durata della abilitazione scientifica nazionale (sia quella già acquisita sia quella futura) è portata da 6 a 9 anni; la possibilità di utilizzare l’art. 24 della legge 240/10 per le progressioni interne di abilitati (che sarebbe scaduta alla fine di quest’anno) è prorogata per altri due anni.

 

In relazione agli accordi tra l’Unione Matematica Italiana e le istituzioni seguenti:

1. École Polytechnique (EP), Francia
2. Hausdorff Center for Mathematics (HCM), Bonn, Germania
3. Istituto de Matematica Pura e Aplicada (IMPA), Rio De Janeiro, Brasile.
4. Korea Institute of Advances Studeis (KIAS), Seul, Corea.
5. King’s College London (KINGS), Londra, Gran Bretagna.
6. Massachussets Institute of Technology (MIT), Cambrigde, USA.
7. Pontificia Universidade Catolica (PUC), Rio De Janeiro, Brasile.
8. Universidade Federal de Ceará, Fortaleza, Brasile
9. KTH royal Institute of Technology, Stoccolma, Svezia.

l’UMI bandisce una selezione per Visiting Students in Matematica per l’Anno 2020. L’iniziativa riguarda studenti di dottorato di alto profilo scientifico, presso un’istituzione italiana, che abbiano conseguito il titolo di Laurea Magistrale presso un’Università Italiana. L’UMI si impegna a selezionare un massimo di due studenti e ad assegnare un contributo finanziario di 2500 euro ciascuno, al lordo di ogni eventuale ritenuta di legge.

1- Possono presentare domanda di ammissione solo coloro che sono titolari di una borsa di dottorato presso un’istituzione italiana (con una durata che copra il periodo del soggiorno richiesto) e che sono iscritti all’Unione Matematica Italiana (UMI) (l’iscrizione all’UMI può essere fatta contemporaneamente alla presentazione della domanda).

2- La durata del periodo da trascorrere presso l’istituzione è di uno o due semestri. I tempi del soggiorno devono essere sincronizzati con quelli dei semestri dell’istituzione. I candidati sono tenuti a specificare nella domanda se intendono trascorrere uno o due semestri presso l’istituzione scelta.

3- Saranno selezionati fino ad un massimo di due Visiting Students per ogni anno accademico. I candidati selezionati riceveranno una borsa di studio di 2500 euro, al lordo di ogni eventuale ritenuta di legge.

4- Gli studenti selezionati potranno usufruire della borsa dell’UMI, purché il Collegio Docenti della loro sede di dottorato accordi loro la necessaria autorizzazione e l’incremento della borsa di dottorato previsto per i soggiorni all’estero dei dottorandi. Il periodo di soggiorno presso l’istituzione prescelta deve rientrare completamente nel periodo di fruizione della borsa di dottorato italiana.

5- L’ammissione nell’istituzione prescelta e l’assegnazione della borsa di studio sono vincolati all’accettazione del candidato prescelto da parte di un docente di tale istituzione. Tale accettazione verrà richiesta dal candidato e/o dall’UMI.

6- La scadenza per presentare le domande di ammissione alla selezione per periodi di ricerca semestrali/annuali con decorrenza a partire dal primo o secondo semestre 2020 è fissata per il 31 Gennaio 2020.

7- Ogni domanda deve includere:
Una descrizione (lunghezza: una pagina) del progetto/ricerca che lo studente intende svolgere presso l’istituzione prescelta (in inglese);
L’indicazione del/i docente/i dell”istituzione prescelta a cui lo studente potrà fare riferimento durante il soggiorno nell’istituzione prescelta;
La lettera di accettazione da parte del/i docente/i di riferimento;
Copia elettronica della Tesi di Laurea Magistrale;
Certificato di laurea con l’indicazione degli esami sostenuti e dei voti in essi ottenuti;
Certificato di iscrizione, e di fruizione della borsa, ad un corso di dottorato di una istituzione italiana;
Dichiarazione del coordinatore del dottorato che attesti il possesso dei requisiti di cui al punto 4 e che attesti l’ottima qualità del lavoro del candidato nell’ambito del dottorato;
Due lettere di presentazione, da parte di due matematici (in inglese);
Documentazione comprovante una buona conoscenza della lingua inglese: TOEFL, o altri esami comparabili (questa documentazione riguardante la buona conoscenza della lingua inglese può essere presentata, con le modalità previste qui di seguito per tutti gli altri documenti, entro il 28 febbraio 2020);
Indirizzo e-mail e recapito telefonico mediante i quali raggiungere con certezza lo studente;
Luogo e data di nascita e luogo di residenza dello studente.

Non saranno accettate domande incomplete.

8- L’intera documentazione deve essere inviata all’UMI per via elettronica. Tutti i documenti devono essere in formati elettronici comunemente leggibili, preferibilmente .pdf o .dvi, oppure .doc o .rtf se scritti in Word.

9- Una commissione di tre persone nominata dalla Commissione Scientifica su proposta dell’Ufficio di Presidenza dell’UMI opererà una preselezione. Gli studenti preselezionati potranno essere invitati dalla commissione a sostenere un colloquio (in Italia o via Skype).

10- I risultati dell’ammissione verranno comunicati ai candidati entro il 30 marzo 2020.

11- I candidati ammessi si impegneranno a fornire al più presto (e non oltre il 31 maggio 2020):
i documenti necessari ad ottenere il visto studentesco (nel caso il paese dell’istituzione prescelta lo richieda).

12 – L’effettiva ammissione all’istituzione prescelta è subordinata al completamento delle pratiche necessarie per il visto.

13- Le domande di ammissione devono giungere entro il 31 Gennaio 2020 per posta elettronica (con tutti i documenti necessari in allegato) alla Segreteria dell’UMI, all’indirizzo: dipmat.umi@unibo.it

*********************
Fac-Simile della domanda di ammissione, da includere nel corpo di un messaggio elettronico che dovrà avere in attachment tutta la documentazione richiesta, e che dovrà giungere all’indirizzo dipmat.umi@unibo.it entro il 31 Gennaio 2020.
Subject: Domanda di ammissione all’ Istituzione prescelta
Io sottoscritto……….nato a………….il…………. residente….in …(indirizzo completo)……..titolare di una borsa di studio di dottorato del ….. ciclo presso……..con decorrenza…….. e scadenza………….., chiedo di essere ammesso all’ Istituzione prescelta come Visiting Student per un periodo di uno/due semestri, a partire dal primo semestre 2020.

In allegato a questo messaggio si trova tutta la documentazione richiesta.

Recapito e-mail (per comunicazioni riguardanti la selezione):
Recapito telefonico (per comunicazioni riguardanti la selezione):

Data: Nome Cognome

 

Per onorare la memoria di Mario Baldassarri i figli Anna e Francesco Baldassarri e l’Unione Matematica Italiana (UMI), promuovono la creazione di un premio alla sua memoria.

Il premio verrà attribuito a un giovane matematico che abbia pubblicato un articolo contenente rilevanti contributi in algebra, geometria o teoria dei numeri.

Bando Premio Baldassarri (scadenza 31 gennaio 2020)

Regolamento Premio Baldassarri

 

 

 

Il professor  Luigi Ambrosio della Scuola Normale Superiore  è fra i quattro vincitori dei Premi Balzan 2019, per la ‘Teoria delle equazioni differenziali alle derivate parziali’. Gli altri vincitori sono il francese Jacques Aumont per la ‘Filmologia’, il britannico Michael Cook per gli ‘Studi sull’Islam’ e il gruppo di ricerca tedesco composto da Erika von Mutius, Klaus F. Rabe, Werner Seeger e Tobias Welte per la ‘Psicofisiologia della respirazione: dalla scienza di base al letto del paziente’. Ciascun premio ha un valore di 750 mila franchi svizzeri (circa 680 mila euro) e ogni premiato dovrà destinare metà della somma a progetti di ricerca. 
La motivazione:  “È un matematico straordinario,  la cui capacità di sintesi ha permesso di gettare ponti inattesi tra e

 

 

Educare alla razionalità. Tra logica e didattica della matematica. Atti del convegno di Sestri Levante 9-11 giugno 2016 in ricordo di Paolo Gentilini, a cura di Francesca Morselli, Giuseppe Rosolini e Carlo Toffalori, Unione Matematica Italiana, 2019, 25€.

A chi spetta la precedenza nell’apprendimento della matematica? Alla
logica o all’intuizione? Un problema datato, ma ancora attualissimo,
con una gran varietà di risposte. Così Klein distingueva intuizione
ingenua e raffinata, Enriques invece separava una logica della ricerca
e una della dimostrazione, Severi raccomandava di educare a ragionare
senza anatomizzare mai il ragionamento. Nel ricordo di Paolo
Gentilini, approfondiamo ancora il discorso, proponendo nuovi
contributi e il resoconto di nuove esperienze.

Indice del volume https://umi.dm.unibo.it/wp-content/uploads/2019/06/sommario_Morselli.pdf

Per acquistare il volume contattare la Segreteria UMI (dipmat.umi@unibo.it)